19 may. 2011

M-15 Puerta del Sol (17.30)

Per Calle de la Montera, uno dei principali accessi a Puerta del Sol si vedono tanti ragazzi scendere verso la piazza con buste piene di cibo e cassette di frutta. Qualcuno ha lo zaino e il sacco a pelo e la macchina fotografica. Altri arrivano in bicicletta schivando i soliti compratori d’oro che ci sono li. Il cordone di polizia che fino ad oggi pomeriggio faceva da ingresso alla piazza ora è scomparso. Ci si prepara alla notte. E questa volta in forma molto più organizzata.

Alle 17.30 Puerta del Sol si è trasformata in una vera tendopoli. Siccome minaccia ancora di piovere si è stesa una ragnatela di corde approfittando dei lampioni e della statua equestre al centro della piazza. Sulle corde sono stati poggiati teloni azzurri e verdi. La piazza è quasi irriconoscibile. Assomiglia a un mercato arabo e si scivola da tenda a tenda in un dedalo di viuzze strapiene di foglietti di carta con sopra idee e frasi. Sotto un grosso ombrellone si è steso un tappeto e seduti in circolo una quarantina di persone discutono. Più in la, con assi di legno, si è improvvisato un bancone che da informazioni. Un ragazzo appende un cartello con su scritto: “Abbiamo bisogno di: scope, coperte, frigoriferi, tavole di legno, chiodi, strofinacci, cibo” ecc. ecc. Un cartello mi colpisce in particolare, dice: “In qualsiasi momento hai il potere di dire: questa non è la maniera in cui la storia termina. In appoggio al #15M”. E’ questo, definitivamente, il nome del movimento, con il # a segnalare l’importanza che ha avuto e sta avendo Twitter. Pero qui già nessuno lo chiama più Movimento, ma si parla apertamente di Rivoluzione. Viene da domandarsi se sanno quello che stanno facendo. L’unico cartello stampato, per così dire “professionale” elenca le richieste. 

RIVOLUZIONE SPAGNOLA, QUELLO CHE VOGLIAMO:
REFERENDUM POPOLARE COME IN ISLANDA
GLI IMPUTATI FUORI DALLE LISTE ELETTORALI
NON ABBIAMO BISOGNO DI UN SENATO
BASTA CON I VITALIZI AI POLITICI
MEZZI DI INFORMAZIONE LIBERI, CHE DIFFONDANO QUESTO
E QUESTO E’ SOLO IL PRINCIPIO, VOGLIAMO UNA DEMOCRAZIA REALE ORA!
ABBIAMO IL CLIMA PERFETTO PER FAR CONTINUARE LA NOSTRA RIVOLUZIONE ACCAMPANDOCI PER TUTTA LA SPAGNA

Hanno portato un gruppo elettrogeno; questa notte ci sarà luce. Proprio accanto c’è una specie di mensa. Vedo molta frutta, pane, salumi e anche pizza. Due bambini chiedono un’aranciata. Non circola denaro. Mi dicono che tra un paio di ore ci sarà un assemblea. Intanto sui tetti dei palazzi spuntano le telecamere. Anche le televisioni si stanno organizzando per la notte. Scrivere, chattare, scattare foto e improvvisarsi giornalisti è la cosa più comune. Un gruppo di turisti americani, si aggira con l’aria stupita e un’espressione tipo: “molto pittoresco”. Qualcuno gli dica che non è una corrida e nessuno si mettere a ballare il flamenco. Rettifico: proprio ora un gruppo di ragazzi con la chitarra si è messo a strimpellare una “sevillana”. Madrid rimane Madrid. Un megafono informa: sono stati istituiti Punti Puliti dove si procederà la racconta differenziata della spazzatura. Incredibile questi ragazzi cominciano la loro rivoluzione dalla raccolta differenziata. E questo probabilmente è il segno della forza delle loro idee. Un bellissimo ragazzo, dall’aria triste seduto a terra ha un naso rosso da pagliaccio.

No hay comentarios:

Publicar un comentario